Pagina iniziale Navigazione Contenuto Contatti Sitemap

26.08.2019:

Negli ultimi giorni diversi utenti svizzeri di sistemi e-banking sono stati presi di mira per attacchi di phishing via SMS. I criminali sono riusciti a racimolare un bottino di varie decine di migliaia di franchi.

Il messaggio sembra innocuo: «Buongiorno, la invitiamo a utilizzare il link seguente per verificare il suo account». Come mittente dell’SMS appare il nome del proprio istituto finanziario. Anche il link citato non suscita sospetti, perché sembra effettivamente contenere il dominio corretto della banca.

Quindi è tutto a posto? No, tutt’altro. L’SMS in questione rappresenta un tentativo di phishing che da circa una settimana cerca di ingannare i clienti delle banche svizzere. Non senza successo, peraltro: finora, infatti, i criminali sono riusciti a carpire dai conti dei malcapitati diverse decine di migliaia di franchi, dopo che le ignare vittime avevano cliccato sul link contenuto nell’SMS e inserito le loro credenziali d’accesso all’e-banking sul sito Web che veniva visualizzato – naturalmente, una pagina contraffatta del sito Web della banca.

Come si possono smascherare tentativi di frode di questo tipo? Il lato più perfido del phishing via SMS (o «smishing») è che con i messaggi SMS non è possibile applicare la maggior parte dei criteri utili per riconoscere le e-mail di phishing. Per esempio, in un messaggio SMS è insolito e molto raro leggere un appellativo personale. Il linguaggio e la struttura dei messaggi di testo sono troppo semplici e concisi per permettere di trovare segnali di un’eventuale contraffazione. E con la maggior parte dei dispositivi mobili è difficile se non impossibile verificare in modo affidabile chi sia il vero mittente e quale la destinazione del link. Oltre a questo, i clienti di alcune banche sono abituati a ricevere messaggi SMS per verificare il proprio accesso all’e-banking o validare transazioni finanziarie.

Tuttavia, i consigli riportati qui di seguito vi aiuteranno a proteggervi dal phishing via SMS:

  • Trattate i messaggi SMS con cautela, soprattutto se sono inattesi o richiedono dati personali.
    Gli istituti finanziari non chiedono mai ai clienti di effettuare il login o immettere i propri dati d’accesso via SMS!
  • Non fate mai clic sui link contenuti nei messaggi SMS, ma digitate manualmente nel browser l’indirizzo noto del sito Internet dell’istituto finanziario controllando che la connessione sia sicura (icona a forma di lucchetto, indirizzo di destinazione) prima di inserire nei moduli informazioni sensibili come i dati d’accesso.
  • Se ricevete messaggi SMS inattesi, contattate la banca ai recapiti che conoscete (p. es. al numero di telefono ufficiale) e chiedete conferma dell’invio del messaggio.
  • Eliminate immediatamente i messaggi SMS sospetti e informatene il vostro istituto finanziario.

Per maggiori informazioni rimandiamo al nostro articolo sul phishing e al nostro
promemoria «Phishing – Ecco come vi potete proteggere dal phishing».

Aargauische KantonalbankAppenzeller KantonalbankBaloise Bank SoBaBanca del Ceresio SABanca del SempioneBancaStatoBank CoopBank LinthBanque CIC (Suisse)Basellandschaftliche KantonalbankBasler KantonalbankFreiburger KantonalbankBanque Cantonale du JuraBanque Cantonale NeuchâteloiseBanque Cantonale VaudoiseBerner KantonalbankBanca Popolare di Sondrio (SUISSE)Caisse d'Epargne Rivieracash zweiplusClientisCornèr Banca SACredit SuisseGlarner KantonalbankGraubündner KantonalbankHypothekarbank LenzburgJulius BaerLiechtensteinische Landesbank AGLuzerner KantonalbankMigros BankNidwaldner KantonalbankObwaldner KantonalbankPiguet GallandPostFinanceSt. GallerSchaffhauser KantonalbankSchwyzer KantonalbankThurgauer KantonalbankUBSUrner KantonalbankValiant Bank AGVontobel AGVP BankWalliser KantonalbankWIR Bank GenossenschaftZuger KantonalbankZürcher Kantonalbank

Non utilizziamo nessun tipo di cookie personale ma soltanto cookie di natura tecnica per migliorare l’esperienza utente. Utilizzando i nostri servizi si dichiara il proprio consenso al nostro utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni rinviamo alle nostre Avvertenze legali.
Ok